rivista-online

Corteaura vince la medaglia di Platino di Decanter Wine Awards con il Satén 2013

immag-bottiglia-vino-sat
Redazione
Redazione
settembre29/ 2020

Corteaura, la giovane azienda di Adro dedita interamente alla produzione di Franciacorta, guadagna 97 punti, corrispondenti alla medaglia di Platino al Decanter Wine Awards 2020, il più prestigioso concorso vinicolo al mondo, con il Satén 2013.
Il Satén millesimato di Corteaura è l’unica etichetta di tutta la denominazione a ottenere l’ambita Platinum Medal .
Prodotto solo nelle vendemmie migliori, questo Franciacorta è la terza annata che l’azienda ha deciso di millesimare nella tipologia Satén. Già le prime due raggiunsero un immediato successo: il Satèn 2010 fu inserito dalla rivista Decanter nella classifica “The 75 Best Buys of 2017” e il 2012 ottenne la medaglia d’Oro da Tom Stevenson al The World’s Best Sparkling Wine Professionals.
Prodotto in 3.800 bottiglie, il Franciacorta Docg Satén 2013 Corteaura è uno Chardonnay in purezza, frutto di una vendemmia manuale. Vinificato in acciaio per preservare tutta la freschezza del frutto, ha sostato sui lieviti per oltre 55 mesi. Il profumo è complesso con sentori di frutta secca, crosta di pane e bouquet di fiori secchi in armonia con le note evolutive dettate dalla lunga sosta sui lieviti. Al palato si sentono chiaramente le sfumature tropicali, le note tostate e di frutta secca tipiche dello Chardonnay complesso.
Risultati ottimi anche per il Brut NV che si è aggiudicato la medaglia di bronzo.

CORTEAURA nasce nel 2009 per volontà di Federico Fossati, giovane di origini venete, che voleva realizzare un sogno enologico: produrre un vino di qualità in un territorio di vocazione, con delle forti radici territoriali. Decide, così, di cambiare vita e lasciare il suo vecchio lavoro e, dopo molte ricerche, sceglie Adro – nel cuore della Franciacorta – e famosa già nel XIII secolo per la coltivazione della vite, come luogo ideale per far crescere il suo progetto, attraverso la selezione dei migliori vigneti nelle zone più vocate. Con una sapiente opera di ristrutturazione ha trasformato in cantina un antico edificio rurale, nel rispetto del territorio che la circonda. L’incontro con Pierangelo Bonomi, tecnico con una lunga esperienza nel campo della spumantizzazione di alta qualità, ha reso possibile la creazione della prima produzione. Corteaura si dedica esclusivamente alla produzione di Franciacorta Docg, longevi e di grande espressione: per questo prevede per le proprie cuvée soste sui lieviti non inferiori ai 36 mesi, fino a superare i 50.

immag-premio-cout-grande

La Redazione

FacebookTwitterGoogle+LinkedInWhatsAppOknotizieCondividi